Hegel

Georg Wilhelm Friedrich Hegel - Lettera a Niethammer, 28-10-1808

Il lavoro teorico, me ne accorgo sempre di più, porta ad effetto nel mondo più cose di quello pratico; una volta rivoluzionato il regno delle rappresentazioni, la realtà non è in grado di resistergli.

Klein

Yves Klein - Dimanche, 17-11-1960

La mia arte non apparterrà a quest'epoca, non più di quanto l'arte di tutti i grandi classici sia appartenuta al tempo in cui hanno vissuto, perché io cerco innanzitutto, come loro, di creare nelle mie realizzazioni quella "trasparenza", quel "vuoto" incommensurabile nel quale vive lo spirito permanente e assoluto, libero da ogni dimensione!

de Chirico

Giorgio de Chirico - Noi metafisici, 15 Febbraio 1919

L'arte fu liberata dai filosofi e dai poeti moderni. Schopenhauer e Nietzsche per primi insegnarono il profondo significato del non-senso della vita e come tale non-senso potesse venir trasmutato in arte, anzi dovesse costituire l'intimo scheletro d'un'arte veramente nuova, libera e profonda. I buoni artefici nuovi sono dei filosofi che hanno superato la filosofia. Sono tornati di qua; si fermano innanzi i rettangoli delle loro tavole e delle loro pareti poiché hanno superato la contemplazione dell'infinito. Il terribile vuoto scoperto è la stessa insensata e tranquilla bellezza della materia.

Kandinskij

Vasilij Kandinskij - Il problema delle forme, 1912

[...] la cosa più importante non è che la forma risulti personale, nazionale, ricca di stile, che corrisponda al movimento principale dello spirito del suo tempo, che sia affine a molte o a poche altre forme, che sussista o meno isolatamente; la cosa più importante riguardo al problema della forma è se la forma scaturisca o meno da una necessità interiore.

Magritte

René Magritte - Lettera a Colinet, 1957

Si deve osservare in proposito che tutto ciò che è “determinato” o, piuttosto, considerato tale, è singolarmente privo di incantesimo e di interesse: non si ama veramente un quadro apprendendo ciò che lo avrebbe “determinato”: in quel momento esso sarebbe immediatamente “perduto di vista” a beneficio di un commento tedioso e indifferente. Il sentimento che proviamo mentre osserviamo un quadro non può essere distinto né dal quadro né da noi stessi. Il sentimento, il quadro e noi stessi siamo riuniti nel nostro mistero.

Beuys

Joseph Beuys - Difesa della Natura, 13 Maggio 1984

L'idea del capitale subirà un cambiamento radicale e verrà intesa da un punto di vista antropologico. Non si presumerà più, per esempio, che il capitale consista di denaro o di altri mezzi di produzione; si verrà a comprendere che l'unico vero capitale che l'umanità possiede è la nostra capacità di produrre e la nostra creatività come individui. Un concetto veramente antropologico del capitale ci insegna che il capitale e lo spirito umano sono la stessa cosa.

D'Angelo

Ritratti di Filosofo

Alan D'Angelo

22/05/2018 - Elena Tartari

Alan D'Angelo

22/05/2018 - Elena Tartari

Alan D'Angelo

24/05/2018 - Stefano Bonazzi

Alan D'Angelo

24/05/2018 - Stefano Bonazzi

Malevic

Kazimir Malevic - Dio non è stato detronizzato, 1922

Dove dunque risiede l'errore? Nel fatto che un limite è stato imposto al sistema. Un sistema che non ha limite, non ha difetti. Evidentemente, Dio fissò un limite a titolo di prova, pare, e in seguito questo esperimento dovette costargli molto caro. Il paradiso crollò e il suo sistema non offrì la perfezione, il limite ha costretto la perfezione a degradarsi. Dunque, il divieto contiene lo spirito del peccato e l'imperfezione. Nell'organizzazione della vita umana, tutti i campi dell'uomo si sviluppano attraverso i divieti, cioè la verità crea dei divieti alla nuova verità.

Giovanni Gentile

Opere di Giovanni Gentile (libri posseduti e ordine di studio)

Con questo prospetto generale delle Opere di Giovanni Gentile (basato sulle pubblicazioni Sansoni / Le Lettere), ho provato a dare un ordine al mio piano di studi gentiliano. Annotando l'elenco dei volumi in mio possesso, ho cercato mentalmente di valutare i percorsi di riflessione seguiti e di capire ancora una volta, quali potessero essere in questo momento le letture più fruttuose da intraprendere. Più prosaicamente volevo anche rendermi conto della completezza della mia biblioteca gentiliana, ed eventualmente muovermi per colmarne le lacune.

Opere complete di Giovanni Gentile

Opere sistematiche

I-II Sommario di pedagogia come scienza filosofica
Vol. I) Pedagogia generale
- 1 copia - Sansoni (rilegato)
- 1 copia - Le Lettere
Vol. II) Didattica
- 1 copia - Sansoni (rilegato)
- 1 copia - Le Lettere
III - Teoria generale dello spirito come atto puro *** 2
- 1 copia - Laterza
- 1 copia - Sansoni (rilegato)
- 1 copia - Le Lettere (rilegato)
- 1 copia - Le Lettere
- 1 copia - Trabant (copia per lo studio)
- ebook - Trabant
IV - I fondamenti della filosofia del diritto
- 1 copia - Le Lettere (rilegato)
- 2 copie - Le Lettere (copia per lo studio)
V-VI - Sistema di logica come teoria del conoscere *** 3
Vol. I)
- 2 copie - Laterza
- 1 copia - Sansoni (rilegato)
- 1 copia - Le Lettere (rilegato)
- 2 copie - Le Lettere (copia per lo studio)
Vol. II)
- 1 copia - Laterza
- 4 copie - Le Lettere (2 copie rilegato)(copia per lo studio)
VII - La riforma dell'educazione
- 1 copia - Sansoni (rilegato)
- 1 copia - Le Lettere
VIII - La filosofia dell'arte *** 4
- 1 copia - Fratelli Treves Editori (1a edizione 1931)
- 1 copia - Sansoni (rilegato)
- 2 copia - Le Lettere (copia per lo studio)
- ebook - Trabant
IX - Genesi e struttura della società *** 5
- 2 copie - Le Lettere (copia per lo studio)

Opere storiche

X - Storia della filosofia. Dalle origini a Platone
- ebook - Trabant
XI - Storia della filosofia italiana (fino a Lorenzo Valla)
- pdf
XII - I problemi della Scolastica e il pensiero italiano
- pdf
XIII - Studi su Dante
- 1 copia - Le Lettere
XIV - Il pensiero italiano del Rinascimento
- 1 copia - Le Lettere
XV - Studi sul Rinascimento
- 1 copia - Le Lettere
XVI - Studi vichiani
- pdf
XVII - L'eredità di Vittorio Alfieri
- pdf
XVIII-XIX - Storia della filosofia italiana dal Genovesi al Galluppi
Vol. I)
- 1 copia - Le Lettere
Vol. II)
- 1 copia - Le Lettere
XX-XXI - Albori della nuova Italia
Vol I)
- pdf
Vol. II)
- pdf
XXII - Vincenzo Cuoco. Studi e appunti
- pdf
XXIII - Gino Capponi e la cultura toscana del secolo decimonono
- pdf
XXIV - Manzoni e Leopardi
- pdf
XXV - Rosmini e Gioberti
- 1 copia - Sansoni
XXVI - I profeti del Risorgimento italiano
- 1 copia - Le Lettere
XXVII - La riforma della dialettica hegeliana *** 1
- 1 copia - Giuseppe Principato Editore (1a edizione 1913)
- 1 copia - Sansoni (rilegato)
- 2 copie - Le Lettere (copia per lo studio)
XXVIII - La filosofia di Marx
- 1 copia - Scuola Normale Superiore
XXIX - Bertrando Spaventa
- 1 copia - Le Lettere (rilegato)
XXX - Il tramonto della cultura siciliana
- pdf
XXXI-XXXIV - Le origini della filosofia contemporanea in Italia
Vol. I) - I platonici
- pdf
Vol. II) - I positivisti
- pdf
Vol. III) - I neokantiani e gli hegeliani I
- 1 copia - Le Lettere
Vol. IV) - I neokantiani e gli hegeliani II
- 1 copia - Le Lettere
XXXV - Il modernismo e i rapporti tra religione e filosofia
- 1 copia - Sansoni (rilegato)

Opere varie

XXXVI - Introduzione alla filosofia
- 1 copia - Sansoni
- ebook - Trabant
XXXVII - Discorsi di religione
- 1 copia - Sansoni (rilegato)
XXXVIII - Difesa della filosofia
- 1 copia - Sansoni (rilegato)
- ebook - Trabant
XXXIX - Educazione e scuola laica
- 1 copia - Le Lettere (rilegato)
XL - La nuova scuola media
XLI - La riforma della scuola in Italia
- pdf
XLII - Preliminari allo studio del fanciullo
- pdf
XLIII - Guerra e fede (1919, raccolta di articoli scritti durante la guerra)
XLIV - Dopo la vittoria (1920, raccolta di articoli scritti durante la guerra)
- pdf
XLV-XLVI - Politica e cultura

Frammenti

XLVII-XLVIII Frammenti di estetica e di teoria della storia
XLIX-L Frammenti di critica e storia letteraria
LI-LII - Frammenti di filosofia
LIII-LV - Frammenti di storia della filosofia
- 1 copia - Le Lettere (rilegato)

Epistolari

I-II - Carteggio Gentile-Jaja
Vol. I)
- 1 copia - Sansoni (rilegato)
Vol. II)
- 1 copia - Sansoni (rilegato)
III-VII - Lettere a Benedetto Croce
Vol. I)
- 1 copia - Le Lettere
Vol. II)
- 1 copia - Le Lettere
Vol. III)
- 1 copia - Le Lettere
Vol. IV)
- 1 copia - Le Lettere
Vol. V)
- 1 copia - Le Lettere
VIII - Carteggio Gentile-D'Ancona
XIX - Carteggio Gentile-Omodeo
X - Carteggio Gentile-Maturi
XI - Carteggio Gentile-Pintor
XII - Carteggio Gentile-Chiavati
XIII - Carteggio Gentile-Calogero
XIV - Carteggio Gentile-Donati

Serie inediti e rari

1. Eraclito. Vita e frammenti
2. La filosofia della storia. Saggi e inediti
3. Lezioni di pedagogia

Extra

L'attualismo (2014)
- 2 copie - Bompiani
- ebook - Bompiani
Opere filosofiche
- 1 copia - Garzanti
Saggi critici - Serie Prima
- 1 copia - Riccardo Ricciardi Editore
Saggi critici - Serie Seconda
- 1 copia - Vallecchi Editore Firenze
L'atto del pensare come atto puro
- ebook - Trabant
Giordano Bruno nella storia della cultura
- ebook - Trabant
Il pensiero di Giacomo Leopardi
- ebook - Trabant
Storia della filosofia italiana. Dalle origini al XV secolo
- ebook - Trabant
Benedetto Croce - Giocanni Gentile - Carteggio (1896-1900) Volume I
- 1 copia - Aragno
Benedetto Croce - Giovanni Gentile - Carteggio (1907-1909) Volume III
- 1 copie - Aragno

*** Ordine di lettura nel mio programma di studio

Emo

Andrea Emo - Il dio negativo - Nota 90 del 1962

Se noi dovessimo avere fede in qualche cosa, quale «cosa», quale idea potrebbe mai essere degna della nostra fede e del nostro sacrificio? Quale oggetto o scopo della fede potrebbe essere all'altezza di questo infinito sentimento? Soltanto il nulla è uno scopo o un oggetto degno della nostra grandezza, degno di paragonarsi ad essa, per creare in essa una diversità, degno di essere un fondamento di questa grandezza. Credere nel nulla e non credere nel qualcosa - suprema necessità di salvezza. Gloria o barbarie?